Crea sito

Forse anche per questi sprechi e truffe molti invocano la fine del mondo…

 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro al Vangelo di oggi

Queste feste per molti sono state

all’insegna dell’austerità, secondo i dati che

vengono diffusi, ma sono state sempre tre

milioni di famiglie italiane a patire la vera fame.

Circa dieci milioni di italiani vivono sotto la soglia

di povertà, loro sì che non hanno festeggiato

neanche in questi giorni.

Questi milioni di italiani potrebbero facilmente ricevere aiuti per vivere in modo più dignitoso se la politica eliminasse gli sprechi. Sono incalcolabili gli sprechi della politica da sessant’anni ad oggi. Ho letto che gli stenografi del Senato prendono più di Napolitano, lavorano poche ore a settimana e prendono 250mila euro l’anno. Sono la casta nella casta, un buon numero certamente di ricconi: si tratta di 60 privilegiati impegnati a stenografare quanto viene detto nelle poche sedute settimanali al Senato.

Gli stenografi devono scrivere un testo usando i segni convenzionali della stenografia, non credo sia un lavoro faticoso. Guadagnare quella cifra esorbitante è un oltraggio ai poveri, questi stenografi dovrebbero ricevere al massimo 50mila euro l’anno ed è già una cifra alta. Risparmiando 12milioni di euro si possono aiutare molti poveri che non hanno nulla.

Conosciamo molti privilegi dei politici, ce né uno che si chiama “assegno di reinserimento sociale”, lo riceve ogni consigliere regionale anche dopo un solo mandato, si tratta di 100mila euro! È una liquidazione d’oro dei nostri “onorevoli”, questo spiega anche la disponibilità a pagare una cifra alta per diventare candidato a qualcosa.

Forse anche per questi sprechi e truffe molti invocano la fine del mondo…

Intanto, di giorno in giorno ci avviciniamo al 21 dicembre 2012, data fatidica per i senza Fede, anche tra i cristiani ci sono molti preoccupati. Abbiamo letto che si tratta di una malevola interpretazione, una bufala creata ad arte per fare lauti guadagni. Nel frattempo c’è un paesino francese molto visitato da turisti perché si salverà dalla “fine del mondo”. Trascrivo da un quotidiano:

«Si chiama Bugarach, è un paesino francese di 194 abitanti e da qualche mese è diventato meta di un pellegrinaggio senza precedenti. Il motivo? Secondo la profezia Maya sulla fine del mondo nel 2012, sarà l’unico villaggio che sopravviverà all’Apocalisse. In realtà, stando alla profezia, a salvarsi sarà il monte che lo sovrasta, il “Pech”, 1231 metri di roccia distribuita in modo bizzarro per uno scherzo della geologia. Nessuno, per ora, ha ancora scoperto perché Bugarach dovrebbe essere risparmiato dalla furia della natura, ma su internet è già partito il tam tam e le ipotesi a riguardo si sprecano. Online c’è chi crede che sul monte esista un anomalo magnetismo (il “Pech” sarebbe infatti un’enorme magnete impossibile da sorvolare anche dagli aerei), ma qualcuno sostiene anche che all’interno della formazione rocciosa ci sia una base aliena, l’Arca dell’Alleanza, il tesoro dei Templari o il sepolcro di Cristo. Su Bugarach, dunque, il mistero è molto fitto. Così molti hanno deciso di andare a vedere di persona, intasando le pochissime strutture alberghiere che circondano la zona. In America vendono già dei viaggi organizzati per Bugarach, di andata e ritorno però».

Questo articolo sembra una barzelletta, l’ho trascritto per sdrammatizzare la paura che molti hanno della profezia dei Maya. Non c’è più limite alle frottole che inventano i giornalisti per vendere copie o le agenzie di viaggi per organizzare eventi e creare turismo.

Ritorniamo alle cose serie. La festa liturgica di oggi è il ricordo della strage dei Bambini innocenti uccisi per odio a Gesù Cristo. Non è stato un martirio consapevole di questi Bambini, ma l’odio di Erode che “mandò a uccidere tutti i bambini che stavano a Betlemme”.

L’odio ha accecato questo tiranno, come l’odio per la vita nascente spinge oggi molti politici e medici a favorire la morte di altri innocenti che vivono nel grembo delle madri: è l’aborto. La diffusione di informazioni false e manipolate di questo omicidio convince sempre più donne a scegliere di uccidere quella persona che portano nel grembo, scambiandolo per un pezzo di carne.

La battaglia portata avanti da Pannella e da Emma Bonino a favore dell’aborto, è stata falsata da teorie assurde, ma la logica è ovvia: se nel grembo della madre l’embrione prima e il feto dopo, vengono lasciati crescere, diventa un bambino, quindi fin dal concepimento l’embrione è già un essere umano. Il passaggio da embrione a feto nella specie umana avviene intorno al 60º-70º giorno dal concepimento.

Quindi, un feto è un essere umano dal momento del concepimento!

Esiste una foto incredibile, presa in una sala operatoria prima di un intervento delicato alla spina dorsale di un feto che fu diagnosticato con una spina bifida. Il feto era troppo immaturo per poter vivere fuori dall’utero e un intervento correttivo doveva essere eseguito sul bambino di 21 settimane. All’apertura dell’utero spuntò la manina piccolissima del bambino che si aggrappò al dito del Dr. Bruner. Nella foto si vede che la manina del feto è un terzo del dito medio del dottore. Piccolissima manina ma di una persona umana.

Un’altra strage avviene in molte Nazioni dove viene praticato il turismo sessuale sui bambini, costretti a subire ogni sorta di violenza e sono proprio i genitori a condannarli come fece Erode. È una morte morale. Un mondo che ha perduto ogni riferimento Divino và diritto verso l’autodistruzione.

 

Print Friendly
 

Comments are closed.

Powered by AlterVista