Crea sito

Se facciamo come gli struzzi e nascondiamo la testa sotto la sabbia per non vedere e non sentire questi scandali, non siamo portatori di una buona maturità spirituale.


Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro al Vangelo di oggi

Leggere le parole espresse dalla Madonna dopo l’esaltazione che ne fa Elisabetta, e leggere le notizie sugli scandali della pedofilia avvenuti in Olanda, c’è una differenza quasi infinita. C’è da rabbrividire leggendo quanto ha scoperto la commissione istituita per analizzare le migliaia di denunce arrivate da uomini e donne di età variabile tra i trenta e i sessant’anni.

Riferire di questi scandali è necessario, oltre il fatto che sono notizie pubblicate sui quotidiani nazionali e divulgati dai telegiornali, noi dobbiamo prendere consapevolezza che la Chiesa è sempre Santa nonostante questi scandali, come scrivo nel mio libro “La corruzione nella Chiesa” http://www.gesuemaria.it/files/libro%206-ottobre-2011.pdf

Se facciamo come gli struzzi e nascondiamo la testa sotto la sabbia per non vedere e non sentire questi scandali, non siamo portatori di una buona maturità spirituale. Con serenità e coraggio dobbiamo valutare queste tristi situazioni e pregare di più per i Sacerdoti.

Quando la Madonna dice a Medjugorje di pregare per i Sacerdoti, non intende che dobbiamo giustificare o ignorare gli scandali. Se è vero che l’amore e la misericordia devono sempre albeggiare nel cuore, non si può rimanere in silenzio quando le azioni immorali di qualche Sacerdote distruggono la Fede in molti fedeli. Anche in un solo fedele.

“Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all’uomo per colpa del quale avviene lo scandalo!” (Mt 18,7).

“Chi scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare” (Mt 18,6).

Non si tratta di giudicare o condannare i piccoli errori umani che si possono commettere, in questi casi non c’è un danno spirituale o morale nei fedeli, e non si devono mai giudicare i Sacerdoti per disprezzarli o ridicolizzarli. Altra cosa invece è l’intenzionalità di certe opere immorali o la diffusione di eresie che danneggiano gravemente i fedeli, portandoli addirittura lontani dalla vera Fede.

Questi fedeli non potranno più dire: “L’anima mia magnifica il Signore”.

Tutti quanti siamo chiamati a magnificare Dio, iniziando dal Padre, dal Figlio per arrivare allo Spirito Santo. Chi conduce i fedeli lontano dalla lode e adorazione che si devono riservare a Dio, commette gravissime ingiustizie. In Olanda circa ventimila bambini hanno subito vere violenze sessuali da oltre 800 Preti, “coperti sistematicamente dalla Chiesa olandese”, come ha scritto la Commissione d’inchiesta indipendente, un organismo voluto dallo Stato composto da sei persone, tra cui un ex ministro.

L’unica nota positiva sono le parole dei Vescovi: “Proviamo vergogna”.

Sono fatti immorali avvenuti dal 1945 al 2010, delle 1.795 segnalazioni si è risaliti a 800 Preti. Non si possono colpevolizzare i Vescovi olandesi di oggi, le colpe vanno suddivise tra chi commise questi delitti e quanti li coprivano, ignorando le denunce e la perdita della Fede delle persone scandalizzate.

“Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all’uomo per colpa del quale avviene lo scandalo!” (Mt 18,7).

Oggi la Madonna ci insegna a vivere fedelmente la parola di Dio. “Il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua Serva”. Quindi, possiamo veramente gioire ed esultare nello spirito, trovare Grazia presso Gesù solamente quando viviamo in maniera umile e onesta. Quando blocchiamo gli istinti che cercano sempre di appagare la sete insaziabile dei vizi.

Il nostro Dio si ricorda ininterrottamente degli umili e dei puri di cuore. Lo afferma la Madonna : “Il Signore ha innalzato gli umili”. Gesù ama infinitamente le persone buone e tutti coloro che pur cadendo nei peccati, non danneggiano e non scandalizzano gli altri.

Ai superbi e a quanti agiscono nella disonestà invece è riservato questo: “Ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; ha rovesciato i potenti dai troni”.

Quanti potenti sono seduti sui troni con la mente annebbiata e non pensano più alla loro imminente fine!

Leggiamo con attenzione queste parole di Gesù alla mistica CATALINA RIVAS rivelate il 24 settembre 1996: “La preghiera è onnipotente e ottiene tutto. Io vi dico: chiedete e riceverete. Ad ogni modo non dimenticate che per essere sentiti è necessario chiedere nel modo giusto. In molti chiedono, non tutti ricevono, perché non chiedono come dovrebbero: con umiltà, con fede, con perseveranza. Io non tollero i superbi: Mi rifiuto di ascoltare le loro preghiere”.

Noi siamo chiamati a pregare ogni giorno per la conversione dei peccatori e di quanti commettono scandali. Non condanniamo mai, vigiliamo e aiutiamo quanti seguono false dottrine o sono ingannati dai venditori di vanità.

 

 

 

Print Friendly
 

Comments are closed.

Powered by AlterVista