Crea sito

La crisi di Fede e l’apostasia (perdita della Fede), preannunciate a Fatima dalla Madonna nel 1917 si stanno realizzando pienamente. Giorno dopo giorno si avvera la divisione tra quanti scelgono una falsa spiritualità e altri che rimangono fedeli al Vangelo.

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro al Vangelo di oggi

Come afferma Gesù oggi, sono molti quelli che si illudono di ascoltarlo mentre in realtà ascoltano se stessi o addirittura il principe delle tenebre. Questo si manifesta dalle opere, sono sempre i frutti ad indicare l’albero. Non sono più in grado di percepire la voce di Dio, lo Spirito Santo è assolutamente ignorato e spesso pregato con metodi protestanti.

Ricordiamo le parole di Gesù: “Il Figlio dell’Uomo, quando verrà, troverà la Fede sulla terra?” (Lc 18,8). Questo indica che verrà per mettere fine a questi tempi di assoluta corruzione, verrà per riportare la sua Chiesa allo splendore e alla fedeltà dei primi secoli cristiani. Sono i 10 segreti di Medjugorje ad indicare che presto Dio interverrà in questo mondo diventato pagano per riprenderne l’autorità.

La presenza della Madonna con le sue apparizioni ha ridestato i cuori di milioni di persone, non di miliardi, e il consuntivo delle vere apparizioni non è sicuramente incoraggiante.

Nonostante tutti i richiami di questi ultimi decenni, la stragrande maggioranza delle parrocchie ha completamente dimenticato il Vangelo di Gesù. Di tutto si parla tranne che degli insegnamenti del Signore. Di tutto si organizza tranne l’adorazione eucaristica silenziosa anche giornaliera. Quasi ovunque si fa l’adorazione inserendo molti canti e lunghe preghiere, invece l’adorazione eucaristica è la contemplazione silenziosa di Gesù Eucaristico.

La crisi di Fede e l’apostasia (perdita della Fede), preannunciate a Fatima dalla Madonna nel 1917 si stanno realizzando pienamente. Giorno dopo giorno si avvera la divisione tra quanti scelgono una falsa spiritualità e altri che rimangono fedeli al Vangelo.

A proposito e come conseguenza di queste scelte, presto avverrà la divisione tra pecore e caproni. Ma non si tratta della fine del mondo, non credete alle false profezie. È Dio a guidare la storia e a decidere quando e come interverrà.

“Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria con tutti i suoi Angeli, si siederà sul trono della sua gloria.

E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra.

Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo.

(…) Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli.

E se ne andranno, questi al supplizio eterno, e i giusti alla vita eterna” (Mt 25,31-34.41.46).

Ciò che sorprende è l’assoluta cecità di molti cattolici riguardo i segni dei tempi. Quanti Vescovi e Sacerdoti non vogliono vedere la rovina all’interno della Chiesa? Ognuno ha i suoi motivi per non voler vedere, certamente la ricerca di una vita comoda e non più dedita ai sacrifici ha preso il sopravvento.

Oramai ci avviciniamo ai tempi della purificazione, basta osservare quanto sta avvenendo nel mondo per comprendere che la Chiesa Cattolica si sta dissolvendo per colpa dei Cardinali e dei Vescovi affiliati alla Massoneria ecclesiastica. Non mancano anche Monsignori e giovani Sacerdoti rampanti che sperano di raggiungere le alte sfere per appagare l’ambizione.

Riflettere un quarto d’ora sulla condizione spirituale delle parrocchie, sul silenzio dei Prelati dinanzi agli scandali e sulla continua diffusione di eresie un po’ ovunque. Tutto tace… in attesa della realizzazione del piano massonico di trasformare la Chiesa Divina in una Chiesa umana, eliminando tutto ciò che richiede impegno spirituale.

Una rimozione che avverrà dolcemente… indolore per molti cattolici che non conoscono la sana dottrina e non leggono bene il Vangelo.

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.

Print Friendly
 

Comments are closed.

Powered by AlterVista