Crea sito

Testimonianza di suor Lucia sul Santo Rosario


Per recitare il Santo Rosario  QUI

La santa Vergine Maria apparve a Fatima (Portogallo) in 6 apparizioni successive dal 13 maggio 1917 al 13 ottobre 1917 a tre pastori, fra cui suor Lucia all’età di 11 anni.

Riportiamo qui sotto i passaggi che si riferiscono al rosario.

L’importanza della recita quotidiana

Che si reciti il rosario tutti i giorni.”

La Nostra Signora ha ripetuto ciò in tutte le sue apparizioni, come per premunirci contro questi tempi di disorientamento diabolico, affinché non ci lasciassimo ingannare da false dottrine e affinché, per mezzo della preghiera, non si riducesse l’elevazione della nostra anima verso Dio.”

“È necessario … non lasciarsi trascinare dalle dottrine dei contestatari disorientati […]. La campagna è diabolica. Dobbiamo farvi fronte, senza metterci in conflitto. Dobbiamo dire alle anime che, adesso più che mai, bisogna pregare per noi e per quelli che sono contro noi! Dobbiamo recitare il rosario tutti i giorni. È la preghiera che la Nostra Signora ha più raccomandato, come per premunirci, in previsione di questi giorni di campagna diabolica! Il demonio sa che ci salveremo tramite la preghiera. È anche contro essa che conduce la sua campagna per farci perdere. (…)”

La necessità della preghiera per combattere le forze del male

“La decadenza che esiste nel mondo è indubbiamente la conseguenza della mancanza di spirito di preghiera. È stato in previsione di questo disorientamento che la Vergine ha raccomandato con tanta insistenza la recita del rosario. E siccome il rosario è (…) la preghiera più adatta a conservare la fede nelle anime, il demonio ha scatenato la sua lotta contro di esso. Purtroppo, vediamo i disastri che ha causato … Dobbiamo difendere le anime contro gli errori che possono farle deviare dalla buona strada. Non posso aiutarle diversamente che per le mie povere ed umili preghiere e sacrifici (…). Non possiamo e non dobbiamo fermarci, né lasciare, come dice Nostro Signore, che i figli delle tenebre siano più avveduti che i figli della luce … Il rosario è l’arma più potente per difenderci sul campo di battaglia.”

“Il diavolo è molto astuto e cerca i nostri punti deboli per attaccarci. Se non ci applichiamo e se non siamo attenti ad ottenere da Dio la forza, cadremo, perché il nostro tempo è molto malvagio e siamo deboli. Solo la forza di Dio può tenerci in piedi.”

“Così le piccole foglie [si tratta di un testo sul rosario composto da suor Lucia] se ne vanno vicino alle anime, come un’eco della voce di Nostra Signora, per ricordare loro l’insistenza con la quale ci ha tanto raccomandato la preghiera del rosario. Il fatto è che ella sapeva già che sarebbero venuti questi tempi durante quali il demonio ed i suoi sostenitori avrebbero combattuto tanto questa preghiera per allontanare le anime da Dio. E senza Dio, chi si salverà?! Perciò dobbiamo fare tutto quello che è in nostro potere per avvicinare le anime a Dio.”

L’importanza della ripetizione

Dio ha creato tutto ciò che esiste, in modo da conservarlo attraverso la ripetizione continua ed ininterrotta delle stesse azioni. Così, per mantenere la vita naturale, noi inspiriamo ed espiriamo sempre allo stesso modo; il cuore batte continuamente seguendo sempre lo stesso ritmo. Gli astri, come il sole, la luna, i pianeti, la terra, seguono sempre lo stesso percorso che Dio ha fissato loro. Il giorno succede alla notte, anno dopo anno, sempre allo stesso modo. La luce del sole ci illumina e ci riscalda, sempre allo stesso modo. Per molte piante, le foglie appaiono in primavera, poi si coprono di fiori, danno dei frutti, ed esse perdono di nuovo le loro foglie in autunno o in inverno.

Così, tutto segue la legge che Dio ha fissato e non è ancora venuta l’idea a nessuno di dire che ciò è monotono e che bisognerebbe dunque farne a meno! Infatti, ne abbiamo bisogno per vivere! Ebbene, nella vita spirituale, abbiamo lo stesso bisogno di ripetere continuamente le stesse preghiere, gli stessi atti di fede, di speranza e di carità, per avere la vita, poiché la nostra vita è una partecipazione continua alla vita di Dio.

Quando i discepoli hanno domandato a Gesù Cristo di insegnar loro ha pregare, egli ha insegnato loro (…) la bella formula del “Padre Nostro”, dicendo: ” Quando pregate, dite: Padre … ” (Luca 11,2). Il Signore ci ha fatto pregare così, senza dirci che dopo un certo numero di anni, avremmo dovuto cercare una nuova formula di preghiera, perché questa sarebbe divenuta superata e monotona.

(…) Ciò che manca a quelli che trovano la preghiera del rosario monotona, è l’Amore; e tutto ciò che è fatto senza amore è senza valore. Infine “A quelli che asseriscono che il rosario sia una preghiera superata e monotona per la ripetizione delle preghiere che lo compongono, chiedo loro se esista qualche cosa che viva senza la ripetizione continua delle stesse azioni.”

Il Rosario, mezzo per accedere a Dio tramite la Nostra Mamma

“Tutte le persone di buona volontà possono e devono, ogni giorno, recitare il rosario. E perché? Per metterci in contatto con Dio, ringraziarlo di tutti i suoi benefici e chiedergli le grazie di cui abbiamo bisogno. Questa preghiera del rosario ci conduce all’incontro familiare con Dio, come il figlio va a trovare suo padre per ringraziarlo di tutti i benefici ricevuti, per trattare con lui dei suoi affari personali, per ricevere i suoi consigli, il suo aiuto, il suo appoggio e la sua benedizione.


Poiché siamo tutti nella necessità di pregare, Dio ci chiede come misura quotidiana (…)

la preghiera del rosario, che si può fare sia in comunità che in privato, sia in chiesa come in casa, sia in famiglia che soli, sia viaggiando che camminando tranquillamente attraverso campi. (…) La giornata ha ventiquattro ore … Non è esagerato riservare un quarto d’ora alla vita spirituale, per intrattenerci intimamente e familiarmente con Dio!”

Conclusione

Il rosario è il mezzo privilegiato per toccare il cuore di nostra Madre

ed ottenere la sua assistenza in tutte le nostre imprese. Come Ella ci dice nella Sua apparizione a Marienfried: “Pregate e sacrificatevi per mezzo di me! Pregate sempre! Recitate il rosario! Supplicate il Padre per mezzo del mio Cuore Immacolato!” o ancora a Fatima: “che preghino il Rosario … non c’è alcun problema personale, familiare, nazionale o internazionale che io non possa risolvere se me lo si chiede tramite il Rosario”.

“Pregate assiduamente il rosario e non abbiate alcun timore, perché sarò sempre con voi.”

 

Print Friendly
 

Comments are closed.

Powered by AlterVista