CLAUDIO AREZZO DI TRIFILETTI

CATANIA COME BERLINO

di Lorena Grazia Mileti

Le scale arricchite di candele creano un ambiente Suggestivo, l’eleganza delle stanze rimanda ad Un presente di classe che spesso i media e la quotidianità non ci fanno percepire nemmeno lontanamente. Tantissimi gli spazi, eppure ognuno di essi è ricco del senso di vita spesa non solo tra carte e cause; e infatti chiedendo, Salvo, un dipendente, afferma. <<l’Avvocato è complicato, estroso e creativo>>. Muovendosi tra i corridoi i colori di queste opere illuminano le migliaia di libri accuratamente riposti nelle librerie delle numerose stanze dello studio. E già ci si immagina i volti di chi lavora li dentro, di chi seduto dietro quelle scrivanie imponenti non sta solo chino sulle carte, teso col collo dolorante ma persone, professionisti che vivono con serenità, trasporto e viva partecipazione il proprio ambiente di lavoro. Così ogni operatore può sentirsi artista, è come se si trovasse ogni minuto del suo giorno dentro un caffè dove con fretta beve il suo nero e fumante espresso col solo pensiero di andare a completare la propria opera d’arte prima che rimanga solo un sogno.<<Anche un ricorso, una causa, una petizione Richiede creatività – continua Salvo- e lavorare Circondati dalla musica di queste figure rende Ogni singolo istante più piacevole>>. Ci si ritrova A spendere la propria competenza insieme A queste immagini danzanti, <<a momenti si ha la sensazione di ingoiarli questi quadri e poi rimetterli in circolo per mezzo di qualche latinismo che sorridendo butti qua e là nelle cose che scrivi>> racconta Sandra la più giovane tra le collaboratrici. Fiero del progetto il maestro Arezzo: <<Un Pensiero comune tra me e l’Avvocato. Tutto E’ materia, tutto è vibrazione. È importante Catturare la traccia che coniuga spirito e carne E rendere tutti partecipi di questo dono>>. Un contenitore zeppo di emozioni e stimoli Questo allestimento; riprendendo il titolo Di uno dei quadri verrebbe da definirlo come un buio dove si può germogliare e rinascere. Di continuo. E in una location simile, tra arte, cultura E progresso fa sorridere sentire chi tra un Quadro e un altro, individuato quello – a suo Avviso- più bello addentando di gusto un tartina Dice <<sa di pecorino!>>. Iniziativa lodevole. Estrosa, creativa e al tempo stesso pratica. Per un nuovo protagonismo, di tutti.

Vestirsi d'Anima "Claudio Arezzo di Trifiletti"

Vestirsi d'Anima "Claudio Arezzo di Trifiletti"

 

Info su springinnewyork

imprints claudio arezzo di trifiletti
Questa voce è stata pubblicata in catania, Claudio Arezzo di Trifiletti, exhibition, imprints, Liberty, lorena grazia mileti, sculptures, spazio fluido e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*