Quando Art. 18, Sindacati e Giudici fanno chiudere una azienda

gennaio 17th, 2012

«Art. 18: un conto è teorizzarlo, un conto è viverlo sulla pelle della propria azienda con tutti i suoi effetti devastanti per l’imprenditore, soprattutto in questi anni di crisi».
Così scrive al Ministro Elsa Fornero e a Libero l’amministratore di una azienda bresciana costretta a chiudere i battenti per una sentenza che la condanna a risarcire 100.000 euro a una dipendente incapace, causa l’illegittima interruzione del rapporto di lavoro.
«La nostra ditta non riuscirà a sopravvivere alla conseguenza di questo famigerato art. 18, ma spero che Lei riesca a fare qualcosa per il futuro, affinché non si trovino nella stessa nostra situazione e non debbano vivere ciò che abbiamo vissuto noi altre aziende».
Siamo purtroppo certi che la lettera inviata al Ministro dalla Lettrice rimarrà senza seguito.

La storia.
Il calvario di questa azienda di produzione di macchine agricole inizia nel 2008 con l’assunzione di una impiegata con contratto Read more »

Umberto Bossi e il ribelle Roberto Maroni. Per il Senatur è l’nizio del declino

gennaio 15th, 2012

C’è un grosso problema all’interno della Lega Nord, e quel problema ha nome e cognome: si chiama Roberto Maroni. Il consenso intorno all’ex titolare del Viminale è ampio se prendiamo in considerazione la base, meno ampio tra gli elementi del partito. A contare, tuttavia, sono questi ultimi, dato che, se la base avesse potuto esprimersi nel voto di giovedi alla Camera – quello che ha negato le manette a Cosentino – il verdetto sarebbe stato diverso.
C’è quindi una grave spaccatura dentro il partito di Umberto Bossi, lacerato dalla lotta intestina tra i due leader. Il vecchio ed il nuovo, quello che resiste con i denti e con le unghie, andando contro il volere degli elettori in quasi tutte le scelte pur di non perdere il bastone del comando, l’altro che Read more »

In arrivo la tassa sugli immigrati: essere regolari, in Italia, costerà molto di più

gennaio 12th, 2012

Nell’apprendere con inevitabile scontento le novità introdotte dalla manovra Monti, con stangate a non finire, sono rimasto davvero senza parole dinanzi alla notizia dell’introduzione di una nuova tassa sugli immigrati: in pratica, soggiornare in Italia con la speranza di costruirsi una nuova vita all’insegna del lavoro e del rispetto delle leggi costerà, e non poco.
Il rilascio di un permesso di soggiorno elettronico ha sempre avuto il suo costo, precisamente 27,50 euro, ma il Governo Monti ha deciso di approvare e rendere effettiva una disposizione che era stata varata nell’ottobre 2011 dai Ministri Maroni e Tremonti, la quale prevede che gli immigrati debbano sostenere una ulteriore spesa per il loro soggiorno in Italia.
Precisamente, dal prossimo 30 gennaio il rilascio di un Read more »

Ecco come Mario Monti salverà l’Italia

gennaio 12th, 2012

Suicidi in carcere, un problema grave che si trascina da anni. Anche la polizia penitenziaria chiede aiuto alla politica, ma è tutto inutile

gennaio 10th, 2012

Il nuovo anno dei detenuti italiani non poteva cominciare in modo peggiore. Nella notte di Capodanno, infatti, si è suicidato un trentasettenne rumeno rinchiuso alle Vallette di Torino per furto e da tempo in attesa di giudizio. Aurel Contrea si è impiccato con una corda rudimentale all’interno delle quattro mura della sua cella. Altri due hanno tentato il suicidio nelle carceri di Vigevano e Vasto; un altro è morto nel penitenziario di Trani per cause ancora in corso di accertamento. Secondo i suoi familiari non era in condizione di poter sopportare il regime carcerario. Nel 2011 ci sono stati 183 morti in carcere, di cui 66 suicidi.
Il sovraffollamento delle carceri è diventato insostenibile, un problema annoso di cui tutti ne parlano e molti fanno proclami più che altro Read more »

Anno nuovo Blog nuovo. Auguri di un Buon 2012

gennaio 6th, 2012

Cari amici lettori, l’inizio del 2012 coincide con l’apertura di questo nuovo Blog. Proprio nuovo non è, visto che è la continuazione del vecchio “Temi caldi del Giorno” (http://attualita-e-opinioni.noiblogger.com), da dove tra l’altro ho trasferito tutti gli articoli. Sono dell’idea che a volte bisogna rinnovarsi e usare strumenti più funzionali e pratici.
Ho voluto dare un’impronta più precisa a questo nuovo Blog “Attualità e Politica”, dove si parlerà soprattutto di politica, ma anche di temi caldi di attualità, che sono quelli che ci accompagnano tutti i giorni. Continuerò quindi a dare un contributo di approfondimenti e opinioni su argomenti che interessano, oltre che la politica, anche la cronaca e la Società in cui viviamo, e poi l’ambiente, l’economia, lo sport e quant’altro.
Chiaramente continueranno ad essere apprezzati i contributi ed i commenti agli articoli di voi amici lettori.
Nel frattempo colgo l’occasione per augurarvi un Buon Anno 2012, nella speranza che possiamo tutti sopravvivere alle manovre e manovrine che il Governo Monti ci sta appioppando.

Aumento benzina e sigarette, la manovra Monti “Salva Italia” favorisce il pellegrinaggio in Slovenia per risparmiare

dicembre 14th, 2011

Tra i provvedimenti che ci hanno impressionato di più, in questa manovra “Salva Italia” del Governo Mario Monti, c’è sicuramente l’aumento benzina. 10 centesimi in più per la verde e 13 per il gasolio, una mazzata che aumenta in media di 4-5 euro il prezzo sul pieno, e che non corrisponde ad alcun aumento del prezzo del petrolio al barile. Ma c’è un proverbio che dice: “la necessità è la madre delle invenzioni”, e sta a significare che nei momenti di difficoltà l’ingegno umano trova le migliori soluzioni.

Così è successo che in Friuli, dalle parti del confine con la Slovenia, da qualche giorno si sta registrando un aumento esponenziale del traffico. Succedeva già Read more »

Manovra Monti “Salva-Italia”, perché i governi non riescono mai a tassare i ricchi? Ce lo spiega Flavio Briatore…

dicembre 11th, 2011

Per quale motivo i governi non riescono mai a tassare i ricchi? In questi giorni in cui si discute della manovra “Salva-Italia” di Mario Monti, che prevede una bella stangata con la reintroduzione di numerose tasse e con l’aggiunta di nuove, gli italiani esprimono il loro malcontento per queste politiche che graveranno pesantemente sulle finanze delle famiglie, già tutt’altro che solide.
Ma è possibile che non si riesca a colpire in maniera prioritaria e decisa i grandi capitalisti e si debba sempre far gravare il peso delle tasse sui ceti medi e bassi? Nel rispondere a questo quesito, mi è venuta in mente una frase che spesso Read more »

Manovra Monti “Salva-Italia”, le disuguaglianze di uno Stato marcio

dicembre 10th, 2011

Ora che la manovra Monti “Salva-Italia” è stata varata possiamo riflettere per capire chi paga e chi no, cosa è stato fatto e cosa si poteva o doveva fare e, soprattutto, perché.

La riforma delle pensioni andava fatta, e lo sappiamo. Ma perché estendere il congelamento dell’inflazione fino a quelle da mille euro? Se si fossero presi un pò più di soldi (invece del misero 1.5%) a chi illegalmente aveva esportato grossi capitali all’estero (e sono tantissimi), si sarebbe potuto mantenere l’adeguamento all’inflazione per le Read more »

La manovra “Salva-Italia” è nata con le lacrime del Ministro del Lavoro Elsa Maria Fornero. Mario Monti forse eviterà il default del Paese ma la sua stangata riuscirà a fare andare in default i lavoratori e le famiglie che già non arrivavano a fine mese

dicembre 7th, 2011

Come Garibaldi che, al grido di qui si fa l’Italia o si muore!, seppe riunire il Paese in un unico Stato, così Mario Monti, appena eletto Presidente del Consiglio dei Ministri, proclamò che, se non veniva approvata la sua manovra, l’Italia sarebbe sprofondata in default, trascinandosi dietro l’Europa e l’Euro.
A molti sembrò un ricatto (o fate quello che dico io o finiamo tutti nella m…a), ma destra, centro e sinistra, composti ormai da poveri disgraziati umiliati, politicanti da strapazzo che non hanno saputo fare altro, da 50 anni a questa parte, che fare i loro interessi (qualcuno anche sporchi) e portare alla rovina l’Italia, sono stati “costretti” a dare la loro disponibilità, ma a denti molto stretti.
Non ha ceduto la Lega, che ha capito che, se fosse stata Read more »