1)SONO CONTRO LE PENSIONI D’ORO. 2)SONO CONTRO GLI STIPENDI D’ORO. 3)SONO CONTRO LE SPESE DEL QUIRINALE. 4)SONO CONTRO LE SPESE DELLE 2 (DUE) CAMERE. (ES:LE SPESE DELLA SOLA CAMERA NEL 2011, AMMONTANO A 36.964.000 MLN di EURO). 5)SONO CONTRO LE SPESE INDEGNE DELLE REGIONI. 6)SONO CONTRO LE AUTO BLU. 7)SONO INOLTRE, CONTRO GLI SPRECHI DELLA POLITICA NEL SUO COMPLESSO. 8)SONO CONTRO IL FINANZIAMENTO AI PARTITI. 9)SONO CONTRO I POLITICI CONDANNATI E CORROTTI ANCORA IN PARLAMENTO. CHIEDO PER TANTO LA REVISIONE RETROATTIVA DELLE PENSIONI D’ORO.INIZIANDO DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER FINIRE ALL’ULTIMO CONSIGLIERE COMUNALE. CHIEDO UN TETTO MASSIMO DI 3.000,00 EURO PER TUTTI. ELIMINANDO DI FATTO I COSIDDETTI DIRITTI ACQUISITI.

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

-

SOS Monti:

mettete i terremotati prima dei partiti!

E’ una vergogna: nonostante la promessa di trasferire i loro contributi pubblici alle vittime del terremoto, i partiti se li intascheranno tutti il 1° luglio! Solo Monti può accendere i riflettori su questo scandalo e garantire che l’aiuto concreto vada a quelli che ne hanno più bisogno, ma solo se oggi saremo in tanti ad appellarci a lui.

I partiti hanno promesso di destinare i 91 milioni di euro della prossima tranche di finanziamento pubblico alla ricostruzione in Emilia e a L’Aquila, ma per far sì che questi fondi vadano alle vittime del terremoto devono adottare una legge entro il 1° luglio, giorno in cui riceveranno i soldi. I partiti però hanno deliberatamente perso tempo in Parlamento così da affossare la legge e intascarsi i milioni di euro.Alcuni senatori si sono rivolti a Monti per chiedere di adottare una legge d’emergenza per fermare questa presa in giro, e un appello accorato da tutti gli italiani potrebbe convincerlo a farlo.

Monti deve sentirci forte e chiaro prima della scadenza fra un paio di giorni. Aggiungi il tuo nome per chiedergli di dirottare i 91 milioni di euro alle vittime del terremoto, e la senatrice Poretti leggerà la nostra petizione in Parlamento non appena raggiungeremo le 40.000 firme. Firma la petizione e dillo a tutti!

Per firmare Clicca sul Link Sotto.Grazie

http://www.avaaz.org/it/italy_monti_party_money_to_earthquake/?cnvbhdb

Questa è la sinistra che dovrei votare?NON PENSO PROPRIO!!

Di tagli alle province si parla da anni e per ora nessuna azione.
Adesso, il ministro Patroni Griffi ha enunciato i parametri da rispettare
per “salvarsi”. Le province dovranno avere almeno uno di questi tre:
(1)Minimo 350 mila abitanti.
(2)Minimo 3 mila chilometri quadrati.
(3)Minimo 50 comuni.
>Rispettiamo l’Equità.Di Seguito la Cosa Giusta da Fare:
Se si vuole fare un “taglio” serio, questo dovrà comportare l’azzeramento
totale delle Province, come Unità Politiche, compreso le Province
a Statuto Speciale (eventualmente da elevare a Regione),
mantenendo il tutto come Unità Geografiche,
tanto per capire in quale parte della Penisola si può trovare
un piccolissimo Comune quando viene citato,
o per altri motivi organizzativi di carattere tecnico-amministrativo.

Salta il tetto delle pensioni d’oro.
La proposta di modifica al dl spending review ha ricevuto il parere
contrario del governo che si è però impegnato a ragionare sul tema
in vista dell’esame del dl sviluppo.
L’emendamento prevede che le pensioni “erogate in base
al sistema retributivo, non possono superare i 6.000 euro netti mensili.
Sono fatti salvi le pensioni e i vitalizi corrisposti esclusivamente
in base al sistema contributivo”.
Inoltre>
Se poi questa pensione e’ cumulata con altri trattamenti pensionistici
erogati da gestioni previdenziali pubbliche in base al sistema retributivo,
“l’ammontare onnicomprensivo non può superare
i 10.000 euro netti mensili”.

SIAMO TUTTI,TERRIBILMENTE FESSI:
Il professore ci sta prendendo tutti per il fondo schiena.
Non ha nessuna intenzione di rinunciare ai profitti personali oltreché,
a quelli dei suoi compagni di Merende!!
La sua speranza,per niente ben Vista dai Tedeschi.
E’ quella di uscire dalla crisi,mantenendo per se e,
per i compagni di Merende gli stessi privilegi di sempre.
Proviamo tutti a pensare;
Cosa ha fatto il Governo per normalizzare i mercati,
escludendo:”Tassare gli Italiani”?

Referendum Per Tagliare Gli Stipendi D'oro Dei Parlamentari.INVITO TUTTI A PARTECIPARE.GRAZIE


1)SONO CONTRO LE PENSIONI D’ORO.
2)SONO CONTRO GLI STIPENDI D’ORO.
3)SONO CONTRO LE SPESE DEL QUIRINALE.
4)SONO CONTRO LE SPESE DELLE 2 (DUE) CAMERE.
(ES:LE SPESE DELLA SOLA CAMERA NEL 2011,
AMMONTANO A 36.964.000 MLN di EURO).
5)SONO CONTRO LE SPESE INDEGNE DELLE REGIONI.
6)SONO CONTRO LE AUTO BLU.
7)SONO INOLTRE, CONTRO GLI SPRECHI DELLA POLITICA
NEL SUO COMPLESSO.
8)SONO CONTRO IL FINANZIAMENTO AI PARTITI.
9)SONO CONTRO I POLITICI CONDANNATI E CORROTTI
ANCORA IN PARLAMENTO.
CHIEDO PER TANTO LA REVISIONE RETROATTIVA
DELLE PENSIONI D’ORO.INIZIANDO DAL PRESIDENTE
DELLA REPUBBLICA PER FINIRE ALL’ULTIMO CONSIGLIERE COMUNALE.
CHIEDO UN TETTO MASSIMO DI 3.000,00 EURO PER TUTTI.
ELIMINANDO DI FATTO I COSIDDETTI DIRITTI ACQUISITI.

Lavoratori Italiani & Veneto Libertario

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>