Crea sito

Compaiono presunti case anche per l’iPod touch: segnali positivi per il suo futuro?

Posted in Foto, Fotografia on agosto 26th, 2012


Non è la prima volta che parliamo del futuro dell’iPod touch. A maggio e anche in precedenza abbiamo più volte espresso la nostra opinione sul perché il più piccolo della famiglia iOS meriti di mantenere il suo posto e ricevere aggiornamenti hardware. Nelle scorse ore, tra i vari leak di componenti destinati al prossimo iPhone e al cosiddetto iPad mini, un presunto case per il prossimo iPod touch, trapelato su GizChina (via Cult Of Mac) ha fatto riaccendere le speranze in merito alla sopravvivenza del prodotto e a novità in arrivo.

Naturalmente, senza avere alcuna certezza dobbiamo prendere le cose come sono, ciò possono essere tutto e niente allo stesso tempo, e solo Apple potrà rispondere a tutti i dubbi. Ad ogni modo, i potenziali suggerimenti forniti da questo case riguardano un rinnovamento del design, con bordi meno affusolati rispetto all’attuale generazione di iPod touch. Il foro che permette l’uso della videocamera e del microfono è stato allargato, il che farebbe ipotizzare la presenza di un flash e dunque di un sensore migliore per lo scatto di fotografie. Un dettaglio curioso, che se fosse confermato significherebbe la presenza di intenzioni atte a portare l’iPod touch a colpire non solo lettori multimediali e console portatili come ha fatto sinora, ma in parte anche alle fotocamere digitali compatte. Sia chiaro: solo in parte. Non è possibile pensare all’iPod come sostituto di una Coolpix, ad esempio. Tuttavia, per chi non ha una fotocamera compatta e desidera un dispositivo polifunzionale, a patto di non avere troppe esigenze anche l’economico iDevice potrebbe fare il suo dovere. A questo punto verrebbe da chiedersi quale sensore potrebbe essere il prescelto: non credendo che andrà a rubare troppo la scena all’iPhone, l’ipotesi più plausibile ricade su quello da 5 Megapixel (e con registrazione 1080p) presente nell’iPad di terza generazione, più che sufficiente per Instagram e soci.

Il vero mistero, però, è nel foro che si vede nella parte bassa del case: cosa sarà mai? Le ipotesi in circolo sono varie. Un altoparlante interno migliorato con relativa griglia, uno spostamento del microfono interno, un nuovo pulsante, addirittura c’è chi ha pensato a un secondo sensore fotografico per immagini 3D… Difficile capire a cosa possa servire lasciare quella parte scoperta. Per una griglia per altoparlante o un microfono rischia di essere una posizione infelice, dato che basterebbe poco per “soffocarlo” con la mano, con conseguenti ripercussioni sulla qualità. Per quanto riguarda l’ipotesi 3D, se e quando arriverà su un dispositivo iOS il primo a beneficiarne sarà l’iPhone e non l’iPod touch. Ad ogni modo, il mistero rimane ed è bello fitto.

L’unico altro indizio che questo case potrebbe darci è riguardo le dimensioni del device: non sembrano essere variate troppo rispetto a quelle della generazione in vendita, ad occhio. Potrebbe dunque essere nel display un nuovo punto di differenziazione col prossimo iPhone, e ciò significherebbe per l’iPod touch rimanere agli attuali 3,5″ a 960×640. Una differenza che non sarebbe poi così insopportabile, se davvero in cambio si ricevessero un flash LED e un migliore sensore fotografico. Per quanto riguarda l’hardware interno, come abbiamo detto altre volte, è plausibile aspettarsi una combinazione più o meno identica a quella dell’iPhone 4S, cioè processore dual-core A5 (magari col nuovo processo produttivo a 32 nm) e 512 MB di RAM a supporto. Sopravviverebbe con la presenza di un iPad mini a listino? Noi crediamo di sì, in fondo sono due categorie separate di utenza e di portabilità. Non ci resta che aspettare e vedere i progetti di Apple per il suo iDevice entry-level.


This post is under “Foto, Fotografia” and has no respond so far.
If you enjoy this article, make sure you subscribe to my RSS Feed.

Post a reply



*



Create blog