Crea sito
>><<

Per contare più velocemente le tue monete clicca

contamonete

messa luba

Pinned on luglio 15, 2012 at 6:00 pm by

Repin
messa luba

questa dida potrebbe risultare offensiva per alcuni. me ne dispiace. per voi, non per me.
posso sembrare sacrilega. in realtà sono umana. e non ho - nel mio intimo - nessuno a cui rendere conto.
se la cosa che state per leggere vi offende, ripeto, mi spiace. non è mia intenzione.

natale 1995.
forse tu non te lo ricorderai, anzi non ho il minimo dubbio.
io ho un vago ricordo.
che puzza e profuma.
di benessere e di libertà.
di cera e di incenso.
di te, che dopo otto anni saprei riconoscere ovunque, dei tuoi capelli e delle mie mani.
occhi chiusi, marmo freddo, la tua giacca sopra le mie spalle.
dove stiamo andando? dove siamo stati?
e perché è splendido saperti qui?
occhi chiusi, marmo freddo. mani calde.

aurora innamorata.
per sempre.

e ci torno, talvolta. da sola. giro intorno, ritrovo lo scalino e mi ci siedo.
una volta ho pianto.
è passato un fedele e mi ha teso un fazzoletto.
"sono arrabbiata con il tuo dio" volevo dirgli. "perché non ci sono più messe luba nella mia vita? dov'è il tuo dio?"

l'ultima volta invece c'era il sole che entrava dalle finestre e la chiesa era praticamente vuota.
io sul nostro scalino con un sorriso idiota in faccia. a cercare le tue mani nelle venature del marmo.
e ogni volta perdonarti. e ogni volta perdonarmi. dopo anni di distanza, luca. che se mi vedessi tu oggi non mi riconosceresti, e invece io ti annuserei. al volo.
un misto di mirtillo, pasta sfoglia ancora da cuocere, incenso e cera calda.


Comments


Write a comment


*

Gestisci gli utenti iscritti alla discussione.