Tragedie dei cani e gli europei di calcio, cosa sta succedendo?

Tragedie dei cani e gli europei di calcio, cosa sta succedendo?

Dato che si è deciso che nell’anno corrente nello stato ucraino si dovranno sviluppare gli europei di calcio, in questa nazione si sta svolgendo una vera e propria strage di cani randagi. Il randagismo, sfortunatamente, è un fenomeno davvero tanto sviluppato in questa stato, e per motivi di protezione di tutte le persone si è stabilito di andare avanti con una violenza inaudita per cancellare una eventuale minaccia.

Le procedure che si decidono di adottare sono assai ignobili, dato che si ricorre a fucilazioni di gruppo per uccidere gli animali, e per far sparire i cadaveri si fa utilizzo di forni di cremazione o di fosse comuni scavate in aree particolari. Secondo tutti gli enti che si sono preposti alla difesa degli animali, tra cani e gatti sono stati uccisi brutalmente circa 10 mila animali. Tuttavia la totalità di queste organizzazioni che si mettono a difesa di tutti gli animali, si sono rivelati inutili tutti gli sforzi che si sono effettuati, dato che perfino lo stato dell’Ucraina era, a quanto pare, in accordo con tale tragedia di massa.

Anche la stessa UEFA, l’organo che si occupa personalmente di tutti gli eventi sportivi che riguardano lo sport del calcio, ha esborsato parecchi soldi per fare qualcosa contro i cani randagi, usando procedimenti simili alla sterilizzazione, o la creazione di nuovi canili per tenere contenuto il vastissimo numero di cani randagi presenti sul territorio.

Noi che amiamo gli animali ci stiamo ancora domandando quale sarà la svolta di tutta questa situazione, in quanto tutti gli enti hanno negato di aver devoluto quei soldi per tale causa, ma se fosse davvero così, dove sarebbero i capitali?

Be Sociable, Share!