Dividere i cuccioli dalla madre

Dividere i cuccioli dalla madreSi pensa sempre che si preferisce che il cucciolo nei primi giorni di vita cresca vicino la figura materna ma non si bada al conseguente contraccolpo che il cucciolo potrebbe patire per il distacco dalla figura materna.
Perciò, nei primi istanti di vita il cucciolo ha l’educazione di base dalla madre e dall’intero nucleo familiare perchè questo ha coccole cibo e cure ed impara a giocare e divertirsi con altri esseri.

Certo è di fondamentale importanza far entrare in contatto il cane con degli esseri umani sin dal ventesimo giorno, in tale situazione capiscono chi è l’essere dominante, sviluppando cosi tratti caratteriali che lo accompagneranno per il resto dei suoi giorni, è fondamentale, quindi, entrare in contatto quotidianamente con ogni cane in maniera individuale.

Ma quanto occorre perchè la separazione non abbia conseguenze future? L’età ideale della separazione va dalla 6° alla 8° settimana, fase particolare, dove il cucciolo viene svezzato gradualmente, per la salute del cucciolo e perchè no anche della madre, uno svezzamento violento causerebbe alla alla figura materna, mastite o congestioni mammarie.

Un cucciolo strappato alla propria madre e ai fratelli, potrebbe  avere conseguenze negative sia fisicamente che sul campo comportamentale come brutte abitudini fisiche, ansia, riduzione dell’apprendimento. Inoltre sarà catapultato all’interno di una casa che non conosce, con persone che non conosce, che si sostituiscono al ruolo di madre.

Quando avviene il distacco il cucciolo avverte un dolore morale per la mancanza di qualcuno che si prenda cura di lui e questo lo fa lamentare abbastanza ed è qui che entra in gioco il padrone che si prenderà cura del cucciolo per tutta la sua vita.

Be Sociable, Share!